Energy drink......ma al naturale

Ormai sono sempre più gli energy drink che vengono venduti e commercializzati nei supermercati e nei market, ma non sempre questi sono positivi per la salute soprattutto nei bambini.


Bevande ricche di zuccheri (o emulsionanti), acido citrico, stabilizzanti, aromi e coloranti, possono spesso danneggiare l'organismo e quindi non favorire del tutto l'attività motoria.


Coloranti come l'E 104, contenuto nel powerade giallo, infatti, come viene scritto in etichetta: "Può influire negativamente sull'attività e l'attenzione dei bambini" potrebbe non essere molto raccomandabile soprattutto in età giovane.


Può quindi essere consigliabile provare degli energy drink fatti in casa e quindi senza l'aggiunta di molti degli ingredienti che possono non aiutare l'organismo durante le attività sportive, per esempio:

  • Frullato di banane: ricco di potassio, utile a prevenire i crampi.
  • Cocolina (acqua di cocco e spirulina): ricco di potassio, oltre a magnesio, aminoacidi essenziali e vitamine del gruppo B (B1, B2 e B6).
  • Arancia e semi di lino: l'arancia è fonte di magnesio e potassio, mentre l'olio di semi di lino rallenta il rilascio degli zuccheri della frutta nel sangue, garantendo una vera e propria scorta di energie per le ore successive.

Potrebbero interessarti