Autoeuropa92

Partner

Gruppo Renault, Clio mai così al top

Una quota di mercato del 10% suddivisa tra Renault e Dacia, con la Clio che si conferma nel 2018 l’auto straniera più venduta nel nostro Paese, raggiungendo il suo miglior risultato di sempre nella classifica delle top seller, ovvero la seconda posizione. Sono i risultati del gruppo francese, che nell’anno appena conclusosi ha registrato circa 187 mila immatricolazioni di auto nella nostra Penisola, dove dispone di una forza lavoro di 8.100 persone, tra cui 800 dipendenti diretti e 7.300 addetti impiegati presso la rete di vendita e assistenza.  


I marchi

Nonostante il mercato sia in flessione, dunque, il gruppo Renault mantiene pressoché la stessa quota del 2017, con un leggero miglioramento (dal 9,73% al 9,78% secondo l’Unrae). Il marchio della Losanga, pur subendo una contrazione (-6,43%), rimane il quarto per vendite in Italia, mentre la Dacia, undicesima, guadagna una posizione con un incremento del 6,19%. Alpine, invece, ha consegnato 45 esemplari della A110: numeri di nicchia, certo, ma va considerato che si tratta di una sportiva da circa 60 mila euro, prodotta in soli 20 esemplari al giorno nello stabilimento di Dieppe e con una lunga lista d’attesa.   


Le best seller

E a proposito di modelli, la Clio, come dicevamo, è ancora l’auto straniera più venduta sul nostro territorio, nonché la più gettonata tra le auto del segmento B, con 52.300 unità registrate. Le fa compagnia la Captur, la più venduta tra le B-Suv di produzione estera (29.621 esemplari), e la quinta tra le auto a ruote alte.


Le Dacia

Quanto a Dacia, il 2018 è stato l’anno migliore per la Sandero dall’esordio del modello, datato 2008, con circa 29.500 unità consegnate. Particolare successo sta riscuotendo la versione Streetway, che ha già raggiunto il 40% degli ordini. Anche la Duster registra il miglior risultato di sempre (27.600 esemplari), attestandosi come Suv compatta più venduta ai privati in Italia. E le aspettative per il futuro sono ancora alte: “Dacia è il marchio del gruppo con i più ampi margini di crescita”, ha dichiarato Xavier Martinet, nuovo direttore generale di Renault Italia. Per esempio, “la Sandero è l’auto più venduta in Europa ai privati, ma è solo quinta in Italia tra le vetture di segmento B”. 


I motori

Merito del successo anche delle versioni bifuel Gpl, disponibili su tutta la gamma, che fanno di Dacia il terzo marchio in Italia per vendite di auto con quest’alimentazione. Sebbene in misura minore rispetto ad altri mercati europei, a perdere terreno nel gruppo sono invece le motorizzazioni diesel: se le versioni a gasolio rappresentavano il 66% delle vendite da gennaio ad agosto, la loro quota è scesa al 50% da settembre a dicembre.

Commenti Per commentare devi accedere a MatrixS

Potrebbero interessarti