Manuela Villa e Fabio Armiliato, un duetto da brividi.

Il mondo della musica ha sempre trasportato, con un impressionante delicatezza, le grandi voci della lirica nella realtà popolare. E grazie a questa fusione abbiamo il piacere di ascoltare il grande tenore Fabio Armiliato insieme all'acuta e leggera vocalità di Manuela Villa. E' stata la Villa in persona a scrivere e comporre “Sei nell’aria”, un brano che si presenta come un incontro appassionante di due generi musicali, un connubio toccante e coinvolgente di due forme della musica diverse.

Questo punto di incontro fa in modo che nessuno dei due si schiacci o si copra a vicenda, creando la magia che solo la musica leggera può dare.

Lasciarsi indietro “quello che fa male” non ci aiuterà comunque a superare “il limite…” cioè tutte le sensazioni, i momenti e le persone che ci hanno fatto vivere momenti felici. Perciò, qualsiasi cosa ci abbia fatto emozionare, la ritroveremo sempre dentro “ogni attimo”, viva e presente dentro ogni “battito”. Questo concetto non ci viene proposto in una maniera inquieta o malinconica, bensì viene cantata con vivida speranza, facendo dialogare i sentimenti a piena voce.

La canzone può far pensare ad un pensiero, cercato o inconsapevole, per la compagna di vita e artistica “Daniela”, scomparsa e impressa nel cuore di Armiliato, oppure ad un amore mai dimenticato in un cuore romantico.

La freschezza della fantastica Manuela Villa, valorizzata dall’inconfondibile timbro del tenore genovese, ci regalano un duetto ricco, vibrante e passionale.

Da una parte abbiamo Manuela, che ci fa percepire il suo profondo e penetrante legame con il mondo della musica. Un legame ispirato e dedicato a suo padre, uno dei più grandi fautori della musica italiana, Claudio Villa.

Fabio invece, tenore di fama internazionale, è una parte integrante di questo duo di successo e contribuisce a creare un'atmosfera di alta classe che saprà sicuramente conquistare tutti gli ascoltatori. Protagonista già da tempo di una grande carriera nazionale e non, abbiamo difronte un'artista che sta cantando sui più grandi palcoscenici del mondo, provando e sperimentando diversi panorami musicali e cinematografici.

L’altra canzone invece, “L’amore è un frutto raro”, nasce dalla musica di Giovanna Nocetti e Luigi Mosello, con la partecipazione dell'autore Cristiano Minellono, paroliere di alcune tra le più grandi canzoni “storiche” per noi italiani.

Anche qui la voce di Manuela Villa esprime il desiderio di provare vero amore e sentimenti radicati nella quotidianità, affetti in grado di comprendere in maniera autentica l'esistenza. Una canzone che veicola valori ormai perduti da molti, ma che non smettono mai di credere in una rinascita.


Commenti Per commentare devi accedere a MatrixS

Potrebbero interessarti