Aida Sulo

Hero

Sembrano malattie ma non lo sono: lo stress e i suoi sintomi

Lo stress, definito il “Male del XXI secolo” dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, è una vera e propria “epidemia”: un recente studio di Assosalute ha rivelato che quasi 9 italiani su 10 (85%) hanno sofferto di disturbi legati allo stress nell’ultimo semestre, il Time ha riportato un’indagine dell’American Psychiatric Association che ha certificato un aumento del 40% dei livelli di stress nella popolazione in un anno e il dato dell’Anxiety and Depression Association of America, secondo cui circa 40 milioni di americani, il 18% della popolazione, hanno un disturbo d’ansia. Per mettere tutti al corrente dei rischi causati dall’eccesso di stress, l’International Stress Management Association con sede a Londra ha istituito lo “Stress Awareness Day”, la Giornata per la consapevolezza dello Stress, che quest’anno ricorrere il 7 novembre.


Letteralmente in inglese il termine “stress” indica la massima torsione raggiunta da un cavo prima di spezzarsi, un’immagine che rende l’idea di quanto lo stress possa far male, ma anche di quanto possa aiutare a resistere alle situazioni più impegnative e difficili come resiliente alleato: se non esistesse infatti le persone non sarebbero stimolate alla reazione e vivrebbero in uno stato di perenne apatia. A individuarlo per primo fu il dottor Hans Seyle, endocrinologo canadese che negli anni Trenta lo definì “come una risposta non specifica dell’organismo a tutte le domande che gli vengono poste oppure una risposta di adattamento a stimoli molto diversi tra loro, chiamati stressogeni o fattori di stress”.


Sintomi da stress:

  • mal di testa;
  • eruzioni cutanee;
  • tensione muscolare;
  • occhi tremolanti;
  • cuticole lacerate;
  • carie;
  • nausea;
  • apatia;
  • smemoratezza;
  • confusione.
Commenti Per commentare devi accedere a MatrixS

Potrebbero interessarti