Viaggio a Épernay: qui è nato lo Champagne

La città delle bollicine più pregiate: musei e chiese neogotiche, palazzi rinascimentali e stelle Michelin E la sede di Moët & Chandon, con i suoi 28 chilometri di cantine, un labirinto sotterraneo aperto al pubblico.

È raffinata, Épernay. Raffinata e preziosa: un piccolo gioiello immerso nei vigneti, puntellato da magnifiche dimore rinascimentali, e da numerose aziende produttrici delle bollicine più pregiate del mondo. Situata tra la Marne e Coteaux, e circondata dalle colline, la cittadina popolata da 25 mila abitanti è infatti il punto di partenza ideale per scoprire la regione della Champagne.


Effettuare una degustazione in più tappe nella città natale di questo vino rappresenta certamente un forte richiamo per il turista appassionato. Ma non l’unico, perché passeggiando nel piccolo centro storico, oltre agli allestimenti dedicati alla produzione della scintillante bollicina è possibile visitare la Biblioteca Municipale, custode del codice miniato dei Vangeli di Ebbone risalenti al IX secolo. Più di un veloce passaggio merita poi la chiesa neogotica Notre — Dame d’Épernay, così come il ristorante Les Berceaux, una stella Michelin, concentrato sulla cucina classica del territorio.

24 ottobre 2019

È raffinata, Épernay. Raffinata e preziosa: un piccolo gioiello immerso nei vigneti, puntellato da magnifiche dimore rinascimentali, e da numerose aziende produttrici delle bollicine più pregiate del mondo. Situata tra la Marne e Coteaux, e circondata dalle colline, la cittadina popolata da 25 mila abitanti è infatti il punto di partenza ideale per scoprire la regione della Champagne.


Effettuare una degustazione in più tappe nella città natale di questo vino rappresenta certamente un forte richiamo per il turista appassionato. Ma non l’unico, perché passeggiando nel piccolo centro storico, oltre agli allestimenti dedicati alla produzione della scintillante bollicina è possibile visitare la Biblioteca Municipale, custode del codice miniato dei Vangeli di Ebbone risalenti al IX secolo. Più di un veloce passaggio merita poi la chiesa neogotica Notre — Dame d’Épernay, così come il ristorante Les Berceaux, una stella Michelin, concentrato sulla cucina classica del territorio.

Viaggio a Épernay: qui è nato lo Champagne

L'interno de Les Berceaux


Condividi  


Distese lungo l’Avenue de Champagne, le più importanti maison di Épernay sono aperte al pubblico; tra queste, la storica Moët & Chandon che proprio nel 2019 festeggia i 150 anni del Moët Impérial, brut ideato in occasione del centenario della nascita di Napoleone Bonaparte.

Commenti Per commentare devi accedere a MatrixS

Potrebbero interessarti